AL VECCHIO LARICE NUOVA CUCINA DI MONTAGNA

In alta Val Brembana un albergo storico cambia volto grazie ai giovani di casa

Stima emozionale: O Gourmarte

Giugno 2017

Paolo Barbanti e Katia GervasonDopo aver lavorato per una decina d’anni per la catena degli NH Hotel, arrivando a ricoprire il ruolo di vicedirettore delle sedi di Bergamo e Orio, Paolo Barbanti è tornato tra le montagne dov’è nato e cresciuto, in quel di Roncobello. Lì il nonno, monzese d’origine, costruì l’albergo Milano dopo aver preso moglie in paese. E lì i genitori lo hanno condotto fino ad un paio di anni orsono quando appunto è entrato in scena lui con l’aiuto di katia Gervasoni, la fidanzata, e di David Gallizioli, cuoco seriano giovane anch’egli ma già “svezzato” da una significativa esperienza in Canton Ticino. Cambiamento radicale d’impostazione: le camere sono state adeguate agli standard moderni (da 32 sono scese 14 in maggioranza suites); è stato realizzato un piccolo ma ben attrezzato centro benessere; i servizi a disposizione della clientela sono aumentati in quantità e qualità arrivando a comprendere per esempio anche l’affitto di mountain byke a pedalata assistita perfette per percorre le salite che portano ai piedi dei sentieri escursionistici. Restyling nella sostanza ed anche nel nome, che dalla riapertura avvenuta nel settembre dello scorso anno è stato attualizzato in Orobie Alps Resort. E la cucina? Non è stata trascurata,casoncelli della tradizione e tortelli di pasta di cacao ripieni di Taleggio anzi, e lo dimostra la scelta di un cuoco già dotato di curriculum. Tradizione e territorio costituiscono la spina dorsale di un menu ordinato, preciso, bene impostato. Capisaldi la pasta fresca e ripiena tirata in casa (meglio i classici casoncelli in versione ricca e saporita dei tortelli di pasta al cacao ripieni di Taleggio); la polenta in versione “normal” o taragna servita nel paiolino di rame appeso sullo scaldino; i funghi che acquistano valore aggiunto quando sono locali; la selvaggina, vedi i bocconcini di capriolo in salmì di Barbera d’Asti (per coerenza, perché non un vino bergamasco?); i formaggi ed i salumi della valle selezionati con buona cura; i dolci fatti in casa. Lista dei vini certo non da enofili ma chiara ed esauriente. Conti da elogio: 30 euro per il menu della tradizione che si compone di quattro abbondanti portate per una valida esperienza gastronomica destinata a migliorare ulteriormente (il team è giovane e motivato ad approfondire la valorizzazione dei prodotti del territorio).

 

 

capriolo in salmi e polenta taragnaLorto delle erbe aromatiche di montagna

Vecchio Larice dell’Orobie Alps Resort

via Monica 70

Roncobello (BG)

Tel.0345.84035

In estate aperto tutti i giorni, pranzo e cena

www.orobiealpsresort.com

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE PROMOBERG LOGO
Via Lunga c/o Fiera di Bergamo
24125 Bergamo
Tel. + 39 035 3230911
Multimedia



Tel. +39 02.28040587
multimedia@multimediamilano.it

MAIN SPONSOR & PARTNERS

credito bergamasco logo new ubi banca

Logo REG LOMBARDIA oriz  comune bg pantone

partners bergamo fiera nuovapartners ascom
partners cameradicommercio

  • BANNER 1
  • BANNER 2
  • BANNER 3
  • BANNER 4
  • franciacorta
    consorzio vini valtellina marchio
    static1.squarespace

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati