17 334 BANNER GOURMARTE 990x60px 1

SOTTO LA CASA DI ARLECCHINO CON I PIATTI NON SI SCHERZA

Stima emozionale: O Gourmarte

Ottobre 2017

Franco Moretti cuoco e patron della Taverna di Arlecchino

Franco Moretti ha trascorso il periodo più ispirato della sua carriera da cuoco al Maso di Somendenna, frazione di Zogno, Val Brembana. Dopo gli anni da “battaglia e cassetto” trascorsi poco fuori dal casello di Seriate dell’autostrada, aveva dato libero sfogo al suo estro portando in tavola piatti di un livello tale da meritare di essere citato sulle più importanti guide gastronomiche. Un’esperienza chiusa ahinoi in fretta: le vicissitudini della vita lo hanno portato a peregrinare nelle cucine altrui prima di approdare, alcuni anni orsono, alla gestione diretta della Taverna di Arlecchino nel borgo di Oneta di San Giovanni Bianco, il locale posto al piano terra della casa natia della celebre maschera (il piccolo museo è un gioiello da visitare). Pur semplificata rispetto ai tempi del Maso, e giustamente ricondotta alla tradizione, la buona mano di Franco Moretti.....

 

 

DALLE RETI ALLA TAVOLA, IL PESCE DI LAGO E’ SERVITO

Pescatori e osti, i Soardi sono depositari della cultura gastronomica di Monte Isola

 

Stima emozionale: O Gourmarte

Agosto 2017

 

Sarde di Montisola con polenta abbrusoltita piatto della Locanda a Lago di CarzanoGira che ti rigira, naturalmente a piedi o tutt’al più in bicicletta perché vivaddio vige il divieto di circolare motorizzati, l’indirizzo di Monte Isola più giusto per gustare la cucina a base di pesce di lago è quello della famiglia Soardi al porto di Carzano, pescatori da sempre ed osti sin dal 1955. Sulla terrazza della Locanda al Lago il pesce passa direttamente dalle reti di Nando e Andrea (padre e figlio) alle padelle di Franca e Stefania (mamma e figlia) coadiuvate dai fidati cuochi Sandro Bettoni e Davide Parisi...

 

 

 

 

NADIA, LA “PASIONARIA” DEL PESCE, APPRODA IN FRANCIACORTA

Nel locale di Erbusco già Mongolfiera dei Sodi, proprietà Moretti-Bellavista

 

Stima emozionale: O GourmarteO Gourmarte

Agosto 2017

 

Nadia Vincenzi nel nuovo ristorante di ErbuscoC’è un file rouge bergamasco nella bella cascina nel centro di Erbusco in Franciacorta che da anni ospita un ristorante. Alla Mongolfiera dei Sodi che per anni ha visto al timone la famiglia Coppini, già protagonista negli anni Settanta-Ottanta del successo della Pergola di via Borgo Canale in città alta, succede ora Nadia Vincenzi con l’insegna che porta il suo nome. Dopo essersi fatta conoscere ed apprezzare – con tanto di stella Michelin tutt’oggi splendente - per il Desco a Sarnico, nel 2003 la “pasionaria” del pesce aveva varcato l’Oglio per raggiungere Castrezzato, bassa bresciana. Il riavvicinamento al lago si è compiuto da un paio di settimane. 

 

 

 

NOZZE D’ARGENTO DI BUON GUSTO

Da 25 anni Silvia Valoti e Titta Manzini fanno coppia fissa al RistoFante

Stima emozionale: O Gourmarte

Luglio 2017

Silvia Valoti e Titta Manzini del RistoFante di Alzano LombardoE’ assai probabile che il segreto sia scritto nel loro modello di unione, certo affettiva dopo 25 anni di condivisione del RistoFante, ma da sempre solo professionale. Dopo essersi conosciuti quando entrambi lavoravano da Frosio in quel di Almè, Silvia Valori e Titta Manzini, hanno bruciato le tappe di una gestione autonoma aprendo l’insegna in un locale modesto (dal punto di vista dell’ambientazione) in quel di Ponteranica alta. Accadeva appunto giusto un quarto di secolo orsono, il 30 maggio del 1992. Subito positive le recensioni della critica gastronomica e quadi immediata l’entrata nel ristretto novero della JRE, l’associazione che raggruppa il meglio dei giovani ristoratori d’Europa. Giovani si, ma potevano contare su un bagaglio di esperienze di tutto rispetto...

 

 

SUL PICCO ALTO LA TAVOLA AGRITURISTICA E’ GENUINA

Gli eredi proseguono negli insegnamenti del Battista, oste contadino

 

Stima emozionale: O GourmarteO Gourmarte

Luglio 2017

 

i formaggi vaccini e caprini del PicoltIn onore di colui che ha dato il via all’attività, accadeva suppergiù mezzo secolo orsono, l’agriturismo della famiglia Rota si chiama Battista. Ma un po’ per tutti, soprattutto per chi da anni sale la rampa che sale da Gromlongo, frazione di Palazzago sulla strada per Pontida (seguire sempre la massima pendenza sulla strada asfaltata) è rimasto “ol Picolt”, ovvero Picco Alto dal nome della località che lo ospita...

 

 

 

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE PROMOBERG LOGO
Via Lunga c/o Fiera di Bergamo
24125 Bergamo
Tel. + 39 035 3230911


Multimedia



Tel. +39 02.28040587
multimedia@multimediamilano.it

MAIN SPONSOR

 logo new ubi banca

 

Logo REG LOMBARDIA oriz   

 

Schermata 2017 11 09 alle 10.23.12 

 

PARTNERS

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati