Legenda Stima Emozionale

La stima intesa non come misura in sé ma come riconoscenza del pregio del lavoro. Dunque non un puro giudizio di merito sulla base della qualità raggiunta che, va da sé, deve essere eccellente, bensì la percezione e la consistenza del lascito emozionale che da quel lavoro scaturisce.

 

Legenda

gourmarte1 giusto, adeguato, consigliabile
gourmarte2 emozionante, avvincente, raccomandabile
gourmarte3 entusiasmante, memorabile, vale il viaggio

 

Approfondisci

Filtro notizie

Conteggio notizie: 85

“ERA UNO SPAGHETTO ALLO SCOGLIO” LASCIA L’IMPRONTA

Lunedì, 02 Luglio 2018 10:26
“ERA UNO SPAGHETTO ALLO SCOGLIO” LASCIA L’IMPRONTA

Cucina semplice ma profonda, la firma Cristian Fagone

Solo il tempo potrà dire se Francesca Mauri e Cristian Fagone lasceranno un’impronta nel mondo della ristorazione bergamasca. Quel che è certo è che ci stanno provando, ed il primo passo lo hanno fatto battezzando appunto “Impronte”, l’insegna che hanno aperto da poco più di un anno alla prima periferia della città. La scelta non va male interpretata. Non sono né arroganti né dotati di troppa sicumera. Mettono sì le mani avanti ma per lanciare un messaggio che è insieme l’obiettivo che si pongono: proporre una cucina di forte identità, non omologabile, frutto delle esperienze e dei gusti personali. Soprattutto di lui, che ha scoperto da giovanissimo di voler fare il cuoco e dopo aver frequentato alcune cucine blasonate (“Miramonti L’Altro”; “Le Calandre”) s’è fatto le ossa gestendo per tre anni un ristorante stagionale a Lido di Camaiore. “Sono per una cucina semplice ma profonda – dice - che cerca di trarre il gusto naturale dalle materie prime. Utilizzo la tecnica a questo fine, senza sovrastrutture, per arrivare all’essenza giocando sulle consistenze e sul contrato dei gusti mettendo in rilievo quelli che abitualmente la cucina convenzionale tende invece a smussare, l’acidità, l’amaro”. Impresa ambiziosa, da grandi cuochi. Al primo assaggio, i piatti così pensati e realizzati, avevano suscitato qualche perplessità. Tuttavia vi si leggeva una continuità ideale tra pensiero e risultato al piatto, la mano del cuoco sembrava ferma e decisa, potenzialmente in grado di esprimersi su livelli più che apprezzabili. Dopo un anno beh, quella sensazione si è tramutata in una bella realtà. L’idea di cucina di Cristian Fagone si traduce in piatti che hanno gusto, carattere, intensità, equilibrio. Due in particolare tra quelli assaggiati: tra gli antipasti il “ricordo di una grigliata”, morbide e succulenti costine con patate ratte alla brace; e tra i primi “era uno spaghetto allo scoglio” con il classico condimento rinvigorito ed impreziosito dall’aggiunta di ostriche. Prezzi più che corretti per il livello delle prestazioni: percorsi di degustazione di sei portate a 60 euro bevande escluse.

Stima Emozionale
Stima Emozionale
Pubblicato in
Edizione di riferimento
Giugno 2018
Provincia
Bergamo