Legenda Stima Emozionale

La stima intesa non come misura in sé ma come riconoscenza del pregio del lavoro. Dunque non un puro giudizio di merito sulla base della qualità raggiunta che, va da sé, deve essere eccellente, bensì la percezione e la consistenza del lascito emozionale che da quel lavoro scaturisce.

 

Legenda

gourmarte1 giusto, adeguato, consigliabile
gourmarte2 emozionante, avvincente, raccomandabile
gourmarte3 entusiasmante, memorabile, vale il viaggio

 

Approfondisci

Filtro notizie

Conteggio notizie: 88

CAMBIO GENERAZIONALE, VALORI IMMUTATI

Lunedì, 18 Giugno 2018 12:30
CAMBIO GENERAZIONALE, VALORI IMMUTATI

Roberto Tonola ha portato alla Lanterna Verde una ventata di novità!

Da Chiavenna si sale verso il Passo del Maloja che porta a St Moritz. Pochi metri prima del confine con la Svizzera, si scende sulla destra e, attraversato il ponte sul laghetto di un colore fulminante grigio-verde, si risale dalla parte opposta della valle. Uno slargo ed ecco una bella casa con bersò all’esterno per la bella stagione ed interni di sobria eleganza con soffitti alti e spioventi in legno. Nato sul finire degli anni Sessanta per merito di Maria ed Ezio Tonola, il ristorante è diventato famoso grazie ad una cucina casalinga che si avvaleva ed ancora si avvale delle trote “home-made” prelevate dalle vasche adiacenti il locale. La svolta è avvenuta nei primi anni Ottanta quando sono entrati in gioco i figli Antonio (Toni, anche sommelier) ed Andrea, rispettivamente in sala ed in cucina. Un anno fa un brutto male si è portato via Andrea. Un brutto colpo. Ma il solido impianto famigliare ha reagito immediatamente con l’entrata in scena ai fornelli del figlio di Toni, Roberto. Di ritorno da esperienze importanti - l’ultima significativa e riconoscibile alla corte di Enrico Bartolini - ha portato una ventata di novità e di freschezza. Nessuno stravolgimento ma una revisione contemporanea dei valori di base in fatto di materie prime e tecniche di cucina. Ecco allora la suddetta trota esaltarsi nell’insalata russa con piselli, rapanelli e carote, oppure nelle mezze maniche alla carbonara primaverile insaporita dalla bottarga di montagna. Tra i classici spicca il capretto cotto nel “lavecc” (casseruola in pietra); nei dolci la crema di piselli e tapioca, mela verde, sedano e gelato al cocco. Cantina sontuosa con ricchezza di profondità..Vari menu degustazione, da 45 a 80 euro; alla carta sui 55.

 

Ristorante Lanterna Verde

Frazione San Barnaba 7

Villa di Chiavenna (SO)

tel.0343.38588

chiuso martedì sera (non in luglio ed agosto) e mercoledì

www.lanternaverde.com

 

Stima Emozionale
Stima Emozionale
Pubblicato in
Edizione di riferimento
2018
Provincia
Sondrio